Il lavoro del Fotoreporter applicato al matrimonio

fotoreporter matrimonio

Quando si parla di matrimoni, un elemento fondamentale del grande giorno è dato sicuramente dal servizio fotografico. L’album di nozze resterà per sempre custodendo le emozioni ed i sentimenti provati nel giorno più bello della vita di una coppia che ha deciso di sposarsi.

Va da sé che si faccia di tutto per poter avere un fotografo in grado di entrare in sintonia con gli sposi per poter lasciare loro degli scatti indimenticabili. Anche la persona meno esperte può riuscire a scattare una bella foto, ma solo un fotoreporter matrimonio professionista è in grado di affidarvi un album di nozze unico.

Ma cosa serve esattamente per scattare una bella foto? Innanzitutto, stabiliamo cosa si intende per ‘bella foto’ perché, se da una parte molto dipende dal gusto soggettivo, dall’altra è pur vero che ci sono canoni oggettivi per stabilire se una fotografia è riuscita o meno.

Esposizione, messa a fuoco, angolazione… Sono tutti dettagli tecnici che fanno la differenza!

Un fotoreporter, nel corso dei suoi studi e nei successivi anni di pratica, acquisisce ed affina le tecniche necessarie ad ottenere buoni scatti.

Fotoreporter e la scelta di un soggetto che fa emozionare

Una delle prime regole per scattare una foto stabilisce che il soggetto debba far emozionare. Ma a chi ci si riferisce esattamente? Senza pensarci troppo si potrebbe affermare che l’emozione sia una prerogativa di tutti coloro che guarderanno lo scatto, primi tra tutti coloro che ne sono stati immortalati. Ma, prima ancora di essere osservata, la foto deve saper emozionare chi si appresta sa scattarla.

Dopo aver studiato fotografia, ogni bravo fotoreporter cercherà di specializzarsi in ciò che più riesce a mantenere vivo il suo amore per quella che può a tutti gli effetti essere definita arte.

Ritratti, paesaggi, moda, giornalismo, matrimoni… Non esiste un campo perfetto per tutti ma ogni fotoreporter deve trovare quello in grado di far scattare le scintilla e mantenere a lungo viva la fiamma della passione.

Un bravo fotoreporter matrimonio sa emozionarsi (ed emozionare) con scatti intimisti, gioiosi, corali e poetici. Sa leggere il cuore delle persone per trovare il momento perfetto per far emergere le loro emozioni. Un sorriso, una lacrima, uno sguardo d’intesa… La sua presenza delicata e mai invadente coglie istanti unici per imprimerli in uno scatto e donarli al futuro.

Un fotoreporter di matrimoni sa mettere a frutto le tecniche apprese durante la sua preparazione ma, soprattutto sa dosare la sua presenza per riuscire a cogliere con discrezione i momenti più emozionanti.

Il risultato sono scatti di alta qualità e, soprattutto, carichi di valore emotivo ed emozionale.

Fotoreporter e l’arte dir dipingere con la luce

La luce è un elemento prioritario in fotografia.

Il termine stesso “fotografia” deriva dall’unione di due parole greche che significano ‘luce’ e ‘grafia’; dipingere con la luce. La fotografia è infatti possibile solo grazie all’azione della luce che, appunto, è la base del principio fisico chiamato diffrazione.

Fotografare significa dipingere con la luce e, di conseguenza, un bravo fotoreporter sa capire la luce e il suo comportamento. Impara fin da subito ad osservarla e renderla un alleato prezioso: vede come cambia, come esalta o nasconde un soggetto; come rende protagonista un particolare di pregio nascondendo un piccolo difetto. Sfruttare la luce per dare il giusto risalto alle emozioni richiede grandi doti tecniche, ma anche l’innata a capacità di ‘sentire’ le persone e la creatività per rendere unici i loro momenti più belli.

fotoreporter di matrimoni

Fotoreporter matrimoni: la composizione perfetta

Realizzare un reportage matrimoniale è una grande responsabilità. Gli sposi saranno al centro dell’attenzione ma ogni invitato deve poter lasciare il ricordo della sua presenza. Dai genitori in lacrime fino alla zia orgogliosa passando per gli amici pronti a fare gli scherzi più goliardici ed i bimbi festosi… Tanti piccoli frammenti di emozioni che dovranno comporsi in modo dosato e armonioso.

Anche la location è importante per dare il giusto contesto al personale significato che ogni coppia attribuisce al proprio matrimonio.

Romantica, sofisticata, agreste, raffinata, esotica… Un bravo fotoreporter di matrimoni saprà raccontare lo stile impresso ad un matrimonio anche attraverso i luoghi in cui si svolgerà. In uno scatto ogni dettaglio può suscitare un’emozione unica, anche ciò che ad un occhio poco attento può sembrare semplice sfondo.

Ecco dunque tre delle tante capacità che contraddistinguono un bravo fotoreporter di matrimoni:

  • la capacità di sentire le persone e i loro stati d’animo;
  • l’abilità di dipingere gli attimi più belli con la luce;
  • l’attitudine a cogliere e contestualizzare le diverse emozioni per esaltarle e regalarle, indelebili, al tempo

Forse non hai ancora deciso il menù del tuo matrimonio, la chiesa in cui verrà celebrato o i fiori del bouquet ma, sono certa, in cuor tuo già sai che vorrai ricordare ogni singola emozione provata per il resto della tua vita.